Silver-l'ultimo segreto di Kerstin Gier - Recensione

Author: Giuliana Popolizio Etichette::

Buona sera/notte cari lettori,

prima di immergermi nelle pagine di una nuova lettura che mi pare già abbastanza promettente (posterò la cover su fb), volevo parlarvi del capitolo conclusivo di questa Trilogia dei Sogni.

Conoscete l'autrice per un'altra famosa trilogia, quella delle gemme, Red, Green e Blue.
Sapete bene che amo il suo stile, sarcastico, pungente, emozionante... e che adoro altresì i personaggi che delinea, sempre adolescenti, con i loro crucci e le loro scaramucce. Vincente è certamente la parte che riguarda le schermaglie amorose.

Ma puntiamo l'attenzione su questa serie. Ho video recensito i primi due volumi (di seguito il link) ma per quello conclusivo mi limiterò a scriverla.

Primo e secondo capitolo (clicca per la video-recensione qui)

432 pagine
euro 16,40
cop. rigida


Trama:
Liv Silver, Grayson il suo fratello acquisito e Henry il suo affascinante fidanzato sono ancora impegnati nel duro lavoro di sorvegliare le porte dei sogni dei loro cari e risolvere il mistero che aleggia nei corridoi del mondo onirico. In questo terzo capitolo tutti i nodi verranno al pettine: scopriremo chi si nasconde dietro al blog spietato della scuola il Tittle Tattle e vedremo come i nostri amati protagonisti fermeranno la minaccia oscura che tormenta i sogni delle persone, che è diventata ancora più forte e pericolosa al punto da riuscire a interagire con la realtà.

Ho già molta nostalgia di questi strepitosi personaggi anche se, vi dico subito, ho avuto l'impressione che questo ultimo capitolo fosse leggermente sottotono rispetto agli altri. L'autrice ha indugiato forse un po' troppo su alcuni passaggi al punto che mi è sembrato che la storia non decollasse.

Poi però, fortunatamente, tutto ha avuto un'accelerata. Gli avvenimenti si sono susseguiti vorticosi e l'epilogo finale è davvero una chicca d'astuzia, quasi un cavallo di Troia.

Questo capitolo ha, a mio parere, affrontato maggiormente la realtà dell'adolescente, intriso di paure, imbarazzo e inconsapevolezza. Si è soffermato sulle dinamiche relazionali, sulla difficoltà di affrontare il cambiamento inevitabile che avviene nel momento in cui si compiono scelte di vita.

E' stato ironico ma meno degli altri,probabilmente per rimarcare il passaggio verso la maturità dei personaggi.

Mi sono mancate le carinerie tra Henry e Liv, molto meno presenti in questo terzo libro. Infatti la relazione tra i due deve affrontare il classico passo verso la Prima Volta e dunque ogni gesto, ogni contatto aveva in sé la paura ma anche il desiderio di passare allo step successivo.

L'autrice ha fantasia da vendere. Ogni scenario creato è stato sempre essenzialmente descritto in modo da stamparsi in testa ma allo stesso tempo abbastanza particolareggiato.

Mi auguro che Kerstin scriva subito di altri mondi fantastici e così emozionanti.

Buone lettureeeeeeeeeee

0 opinioni |

Te lo dico sottovoce di Lucrezia Scali- Recensione

Author: Giuliana Popolizio Etichette::

Buona domenica amici,
prima di lasciarvi alle vostre uscite, agli amici o qualsiasi cosa facciate, vi propongo la mia recensione di oggi.
Un romanzo di una autrice esordiente ed italiana, niente fantasy, niente horror, solo (e si fa per dire) sentimenti a gogo.

Newton Compton
281 pagine
euro 9,90
Trama:

Mia è una giovane donna di 30 anni. Fa un lavoro che ama, la veterinaria, e vive nella casa dei suoi nonni che l'hanno tanto amata e sono stati da sempre il suo porto sicuro. Ma la vita sentimentale è un capitolo a parte. Non si fida degli uomini, fatica ad aprirsi agli altri per paura di soffrire... di nuovo. Poi incontra Alberto un affascinante medico con il quale in un certo senso collaborerà e Diego lo spocchioso e irritante carabiniere appena trasferitosi dalla Puglia, nonché suo nuovo vicino. Entrambi entreranno nella vita di Mia, ma con quali conseguenze?

Mia è una ragazza che stringe con forza le redini della sua vita. Contro l'opinione della madre sceglie che direzione dare alla sua carriera, come vivere, quale donna essere. Questo la porta spesso in conflitto con la madre e la sorella, due donne equivalentemente altezzose e snobiste. 

Tenero il rapporto che ha con i suoi animali, giusta la consapevolezza che amare e donarsi all'altro è qualcosa di meraviglioso e auspicabile ma che a volte ha un lato negativo: si può incorrere in delusioni e ferite che non possono sanarsi neanche con il tempo.

E' sicura di non aver bisogno di un uomo, di potercela fare da sola... certo economicamente... ma il suo cuore? Quello non ha bisogno di qualcuno che lo alimenti giorno dopo giorno instillando fiducia, amore, tenerezza, spensieratezza, gioia di vivere?

Metà del romanzo scorre con semplicità, in un flusso che porta il lettore a convincersi che forse Mia stia facendo troppo rumore per nulla, che probabilmente è giusta l'idea del "chiodo schiaccia chiodo" come propone e sostiene con forza la sia amica e collega Fiamma.

Ma scavando nel passato della nostra complicata protagonista, scopriamo un dolore così profondo che anche noi rischiamo di farci fagocitare, di annegarci dentro.

Alberto e Diego sono due uomini diametralmente opposti. Quasi tutte le donne si trovano a scegliere tra la sicurezza economica e il fascino dell'uomo in carriera e l'uomo che ha uno stile di vita forse non così quadrato ma passionale e accattivante.

Ma anche in questo caso, non sono questi gli elementi necessari alla maturazione della scelta di Mia. Nulla è come sembra ed entrambi i characters maschili avranno a loro volta una bella trama intricata di eventi passati e presenti e sfumature psicologiche.

Il romanzo mi è piaciuto molto, sicuramente lo stile ha ancora delle limature da affrontare ma sono sicura che l'autrice saprà stupirci perché con le emozioni ci sa proprio fare.

Buone lettureeeeeeee


1 opinioni |

Buon compleanno Twilight!

Author: Giuliana Popolizio Etichette::

Buon pomeriggio cari lettori, 

con la video recensione di oggi, facciamo gli auguri alla saga di Twilight che compie 10 anni!

Sembra ieri quando impazzavano libri e film sull'amore di Edward e Bella.
Un amore che ha fatto sospirare teenager e non, un amore criticato per la tipologia di vampiri creato da Stephenie Meyer ma un amore che rimarrà nella storia.

L'autrice ci ha donato una forma rivisitata del primo libro, sperimentando un ribaltamento di ruoli: il vampiro è una lei e l'umano un lui....

Buona visione e buone lettureeeeeeee

0 opinioni |

Novità in libreria targate Dunwich edizioni

Author: Giuliana Popolizio Etichette::

Buon pomeriggio lettori!

Come va? Cosa leggete di bello? Io sono in dirittura d'arrivo con Life and Death di Stephenie Meyer, presto ne parleremo.

Oggi invece scorriamo le uscite fresche fresche della Dunwich!!!

Titolo Carnacki – Il Cacciatore di Fantasmi Vol. III
Autore William H. Hodgson
Genere Horror
Pagine 92
Prezzo 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 19 gennaio
Link di acquisto: http://goo.gl/4u8CPP



William Hope Hodgson, scrittore britannico e maestro dell’horror, fu uno degli autori preferiti di H. P. Lovecraft, che si ispirò al suo capolavoro, La Casa sull’Abisso, per ideare il ciclo di Cthulhu. I racconti di Hodgson, qui ritradotti, sono incentrati sulla figura di Carnacki, cacciatore di fantasmi e indagatore del sovrannaturale. In ogni storia il protagonista vi trasporterà nelle atmosfere cupe e terrificanti che hanno segnato la storia della letteratura di genere. Attraverso l’uso di strumentazioni speciali da lui create, quali il celebre Pentacolo Elettrico, Carnacki riuscirà a risolvere i difficili casi di manifestazioni ultraterrene che è chiamato a indagare.


L’ebook contiene:

- IL MAIALE
- LO JARVEE STREGATO
- LA SCOPERTA
Io personalmente ho letto di Lovecraft "La casa stregata" e l'ho trovato davvero da brividi, se l'autore di questi racconti, era il suo preferito, allora secondo me partiamo già con il piede giusto!!!

Titolo Nyctophobia – Mondo Senza Luce
Autore Carlo Vicenzi
Genere Distopico
Pagine 250
Prezzo 2,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 19 gennaio
Link di acquisto: http://goo.gl/CrbwBZ


Sinossi
Le porte della città si sono chiuse alle spalle di Eliana, sul suo capo una sentenza di esilio che ha lo stesso sapore di una condanna a morte.
Nessuna luce. Il Buio ha nascosto il sole agli occhi degli uomini e ora il mondo è immerso nell’oscurità. In un futuro distopico gli esseri umani si sono rinchiusi nelle città, dove possono tenere a bada le Tenebre con il fuoco e l’elettricità. Ma l’ignoto ha sempre esercitato un ambiguo fascino sull’uomo e l’Oscurità sembra diffondere un irresistibile richiamo per coloro che le prestano orecchio. Gli sguardi si rivolgono all’esterno, là dove il Buio ha nascosto il mondo e lo ha plasmato a sua immagine: esseri privi di occhi strisciano dove la luce non arriva, creature sconosciute pronte a ghermire chiunque sia abbastanza pazzo da allontanarsi dalle zone illuminate.
Come può Eliana sopravvivere in quella nera realtà dove lo spegnersi della fiaccola significa morte certa? E, soprattutto, saprà resistere alla tentazione del Buio?

Trovo il genere distopico sempre abbastanza intrigante ma inquietante allo stesso tempo. Perché? Immaginare che un giorno la quiete, la routine a cui siamo abituati possano essere solo un ricordo, a me personalmente mette un po' di agitazione....

Titolo Rosa Meccanica (Once Upon a Steam – Episodio III)
Autore Giulia Anna Gallo
Genere Steampunk/Fantasy
Pagine 90
Prezzo 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 19 gennaio
Link di acquisto: http://goo.gl/slm9Cc



Sinossi
In una terra da favola in cui Bene e Male paiono poli opposti privi di sfumature intermedie, Bestia è sempre stato etichettato al primo sguardo come Cattivo, in parte per via delle sue origini e in parte per via dell’aspetto rozzo e minaccioso. Nessuno considera l’ipotesi che possa decidere di assecondare il suo lato umano e non c’è modo che la brava gente di Steamwood lo tratti come qualcosa di diverso da un mostro. L’unica capace di vedere oltre le apparenze e giudicarlo in base alle sue azioni sembra essere la giovane Bella, la prima fanciulla ad avvicinarglisi senza riserve e a fargli accelerare i battiti del cuore.
Peccato che per redimersi agli occhi del mondo non abbia altra scelta se non tradirla.




Beh, una sorta di Bella e la Bestia in veste steampunk con tanto di "scordatevi l'happy ending"... c'è qualcosa che mi fa percepire che non sarà un bell'epilogo...




Titolo Tankbread
Autore Paul Mannering
Genere Horror
Pagine 270
Prezzo 3,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 19 gennaio
Link di acquisto: http://goo.gl/HZr6yH

Sinossi:

Dieci anni fa l’umanità ha perso la guerra per la sopravvivenza.
Ora zombie intelligenti governano la Terra. I sopravvissuti vi­vono in un mondo pericoloso sull’orlo dell’estinzione e nutro­no i non morti con la carne di persone clonate: il tankbread.
Un fuorilegge deve intraprendere un viaggio nelle terre desola­te dell’Australia, facendosi strada nel cuore dell’apocalisse alla disperata ricerca di un modo per salvare gli ultimi esseri umani e distruggere la minaccia dei non morti.
La sua unica compagna è una ragazza con un segreto straordi­nario. Il suo nome è Else. Ed è tankbread.

Run!Gli zombie stanno arrivando!!! Sono più pericolosi ed intelligenti di quelli a cui la narrativa ci ha abituati!!!

Titolo: Zomb Saga – Libro Uno
Autore: Autori Vari
Curatore: Antonio Amodeo
Pagine 207
Genere: horror
Data d’uscita: 19 gennaio
Link d’acquisto: http://goo.gl/H1t5cJ



Sinossi

In un mondo devastato da un’apocalisse zombie, quattro diver­si tipi di morti viventi costringono l’umanità a dividersi in al­trettante fazioni. Nomadi, religiosi, reietti e militari si conten­deranno ciò che resta del mondo che conosciamo cercando di sopravvivere a zombie vaganti, posseduti, mutanti e infetti. An­tonio Amodeo, Daniele Picciuti, Alexia Bianchini, Mala Spina, Marco Roncaccia, Fabio Ghioni e Samuele Fabbrizzi creano una raccolta di racconti ambientata in un universo che cerca di mettere d’accordo tutti gli appassionati della letteratura Z. Zomb Saga si avvale inoltre della collaborazione di Federico “Videodrome” Frusciante che non manca di deliziare i fan del grande schermo con un breve saggio riguardante il cinema e i morti viventi.


Altro libro di Zombie, per gli appassionaci c'è l'imbarazzo della scelta!!!!


Per oggi è tutto.
Buone lettureeeeeeeee

0 opinioni |

Ally nella tempesta di Lucinda Riley - Video recensione

Author: Giuliana Popolizio Etichette::

Buona sera/notte cari lettori, 


prima di andare ad incontrare l'amico Morfeo, volevo lasciarvi la video recensione del secondo volume della serie Le sette sorella!

Buona visione e buone lettureeeeee

0 opinioni |

Ossian e Grace di Alessandro Gatti - Recensione

Author: Giuliana Popolizio Etichette::


Ciao a tutti lettori!


Ho letto già da qualche giorno questo libro, di cui, lo ammetto, mi ha subito incuriosita la copertina. E' innegabile infatti che la sua veste grafica sia davvero ammaliante.Tutti i ghirigori e i colori mi hanno rimandata con la mente ad una storia lontana e oscura...

pagine 176
costo euro 17,00
Mondadori
2015


Trama:
Edimburgo, 1876. Sule esili spalle di Ossian Gilmore grava un peso immenso: quello di essere l'unico sopravvissuto al terribile incendio che ha ucciso i suoi genitori e l'amata sorella Grace. Nonostante il ragazzo abbia trovato dimora presso il burbero zio Edward, è tormentato da ripetuti incubi. Ogni notte, gli occhi d'ambra di un feroce mastino lo scrutano dagli oscuri vicoli della città... e una domanda affilata rende il risveglio più amaro: si è trattato di un incidente o qualcuno ha ucciso volontariamente la famiglia Gilmore? Quando Ossian trova nei resti carbonizzati della propria vecchia casa il frammento di uno specchio appartenuto alla sorella, le indagini prendono un corso inaspettato: attraverso lo specchio, Infatti, Grace appare a Ossian e gli parla...



Infatti l'ambientazione è ottocentesca e la storia si rivela sin dalle prime pagine cupa e triste a causa delle condizioni di Ossian, il protagonista.
E' certamente un libro per ragazzi per la sua prosa asciutta, cadenzata e spedita. Ma io h potuto apprezzare la tenerezza del rapporto esistente tra i due fratelli,la determinazione del ragazzo che è deciso ad affrontare anche i bassifondi della città pur di scoprire la verità sull'incidente. Nonostante i personaggi non siano descritti in maniera certosina e approfondita, quelle poche informazioni che l'autore da, permette di inquadrare subito la situazione ed avere gli elementi principali che stampano le scene ed i personaggi stessi, in testa in maniera indelebile. Trovo questo espediente letterario abbastanza funzionale.
Una lettura davvero piacevole, una storia che scorre e ti impone di arrivare fino in fondo in un solo viaggio. Una trama accattivante. L'espediente paranormale, anche per chi non ama il genere, non sarà disturbante perché lo considero sostanzialmente un mistery, un giallo quasi.

Consigliato!

Buone Lettureeeeeeeeeeee

2 opinioni |

Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry - Il Film

Author: Giuliana Popolizio Etichette::


DATA USCITA: 01 gennaio 2016
GENERE: Animazione , Fantasy
ANNO: 2015
REGIA: Mark Osborne
ATTORI: Toni Servillo, Lorenzo D'Agata, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassmann, Giuseppe Battiston, Pif, Vittoria Bartolomei, Jeff Bridges, James Franco, Mackenzie Foy, Rachel McAdams, Benicio Del Toro, Marion Cotillard, Paul Giamatti, Riley Osborne
SCENEGGIATURA: Irena Brignull
FOTOGRAFIA: Kris Kapp
MONTAGGIO: Matthew Landon, Carole Kravetz Aykanian
MUSICHE: Richard Harvey, Hans Zimmer
PRODUZIONE: Onyx Films, Orange Studio
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
PAESE: Francia
DURATA: 108 Mi
n

Buonasera cari lettori,

prima di gettarmi nelle mie consuete nottate di lettura matta e disperatissima, volevo condividere con voi la mia opinione rispetto al film, tratto dal noto romanzo "Il piccolo principe".

Spesso film tratti da libri possono deludere ma in questo caso mi ritengo molto soddisfatta.
Mettere su pellicola semplicemente tutta la storia racchiusa nel libro, sarebbe stato scontato e ripetitivo.
Trattare invece la storia dal punto di vista dell'aviatore che ha incontrato il piccolo principe, diventato ormai vecchio e vicino di casa di una bambina ormai disillusa, mi è sembrata un'ottima chiave di lettura.

La bambina in questione, infatti, non è abituata ad utilizzare l'immaginazione e lasciarsi trasportare da quella spontaneità tipica dei bambini perché sua madre, classica donna in carriera e a sua volta delusa dalla vita, fa di lei una macchina da guerra: le crea una tabella di marcia scandita per ogni singolo minuto della sua giornata, alla quale la bambina deve attenersi per poter essere ammessa in una prestigiosa scuola.

Ma a rovinare i piani c'è proprio il vecchio aviatore che in maniera silente e naturale, fagocita la bambina nella sua confusionaria vita e le racconta la storia del piccolo principe.

Il tempo trascorso insieme all'aviatore, sembrerebbe una perdita di tempo per la bambina che intanto perde di vista gli impegni prefissati dalla madre, ma in realtà le restituisce ciò che merita: vivere la sua età.

Il film è anche un ottimo mezzo di interpretazione dell'allegoria che caratterizza il libro.

L'amore per la rosa per esempio. Spiega meglio il concetto di aver cura della persona amata ma soprattutto del compromesso: accettare i difetti di ciascuna parte e cercare di venirsi incontro. Il piccolo Principe e la rosa erano troppo giovani per capirlo.

L'idea di far incontrare la bambina ed il Piccolo Principe cresciuto, è stato un buon espediente per farci riprendere contatto con la nostra parte puerile: la vita di un adulto non può essere concentrata esclusivamente sui doveri e gli obiettivi, ma deve rivalutare quell'aspetto più spensierato che la routine ci fa mettere in secondo piano.

A me è piaciuto molto. Ricordare alcuni passaggi del libro mi ha emozionata e resa nostalgica.
Chissà, magari nei prossimi giorni riprendo la lettura di questo libro...

Buone lettureeeeeeee

0 opinioni |

Pagine

BooksPassion cerca collaboratori!

BooksPassion cerca collaboratori!
contatto email: giulipopo@hotmail.it

Gruppo di lettura

Gruppo di lettura
Questo blog ha deciso di immergersi nella lettura di gruppo di questo acclamatissimo romanzo!

Seguimi se ti va!

By Email

L'estate dei morti viventi

L'estate dei morti viventi
qui trovate la recensione:http://giuliana-bookspassion.blogspot.it/2011/02/recensione-lestate-dei-morti-viventi-di.html mentre cliccando sulla foto potete leggere un articolo di "terre di confine magazine"

Banner

Chat

Books Passion Reviews

Serie tv seguite e suggerite

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic

Blog Archive

Google+ Followers

Powered by Blogger.

su Facebook

Libreria Anobii

Banner amici


create your own banner at mybannermaker.com! Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic angelss_book



Create your own banner at mybannermaker.com!
Copy this code to your website to display this banner!
banner 1 banner 2